Yes We Diy

DIY projects Archive

sabato

12

agosto 2017

0

COMMENTS

Industrial table DIY

Written by , Posted in DIY projects, HOME, Kitchen & Dining room

industrial_table_diy_final2

 

cosa ti serve

Per la struttura in legno:

tavola di compensato con lato lucido (preferibilmente plastificato)

4 profili di legno base rettangolare  ( h 4 cm)

8 taglieri di legno

colla vinilica

chiodi

Per la struttura in metallo:

profili di metallo angolari

rete di metallo per armatura

viti, bulloni, fil di ferro

Per il cemento:

cemento

acqua

una cazzuola o un badile

 

La prima cosa da fare è preparare la struttura che ci servirà da stampo per creare la base in cemento del nostro tavolo.

Utilizziamo i profili in legno per delimitare il rettangolo che formerà la struttura dove andremo a versare successivamente il cemento. Fissateli con un po’di colla sulla base e con dei chiodi e tagliate il legno in eccesso (se la base acquistata fosse troppo grande rispetto alle misure desiderate).

IMPORTANTE : la lastra di compensato deve avere almeno un lato lucido (o comunque resistente all’acqua) in modo che l’acqua del cemento non penetri e la superficie rimanga liscia.

industrial_table_diy_strutturain legnoOra occupiamoci di costruire la struttura del tavolino in metallo! I profili potete trovarli di dimensioni da 0,5m, 1m, 2m, 3m. Tagliateli della misura che vi serve e fissateli con le viti e i bulloni.Adagiate a questo punto la rete in metallo sopra alla struttura (dovrà entrare nella struttura in legno, quindi prendete bene le misure!) e fissatela con del filo di ferro.

La rete di metallo serve a dare un ottima resistenza ed elasticità al cemento che altrimenti potrebbe spezzarsi sotto un eccessiva sollecitazione.

industrial_table_diy_struttura in metalloOra  posizioniamo i taglieri sullo stampo in compensato  alla distanza e nella posizione che più ci aggrada, io ho usato del bicchierini da shot per metterli tutti alla stessa distanza. I taglieri vanno incollati sulla lastra con una “puntina” di colla vinilica per fare in modo che non si spostino quando verrà versato il cemento.

industrial_table_diy_bambooA questo punto possiamo inserire la struttura di metallo, cercate posizionarla al centro rispetto alla struttura di legno.

4 bisOra dobbiamo preparare il cemento !!!

Ricordate il cemento per avere la giusta resistenza, deve essere non troppo asciutto e non troppo bagnato.

Qui potete trovare una ottima guida che fa al caso vostro se non ne siete esperti:

Guida al Cemento

industrial_table_diy_cement

Una volta preparato il cemento versatelo nella struttura ricoprendo fino al bordo di legno.

Lisciate il tutto per bene (se ci sono imperfezioni non è un problema, non si vedrà perché sarà  il lato di sotto) e lasciate asciugare il tutto per 5 giorni/una settimana.

Ricordate pero’ che il cemento non asciuga, ma cristallizza! Non mettetelo al sole se possibile, il composto ha bisogno dell’acqua per avviare il processo di idratazione (Reazioni di idratazione WiKi) e diventare cosi resistente.

Copritelo quindi con un telo di plastica e lasciate riposare in luogo fresco e asciutto.

Passata la settimana, potete rimuovere delicatamente la struttura in legno e passare alla fase di carteggio.

industrial_table_diy_cement_final

I taglieri in legno avranno residui di colla che avremo usato per fissarli alla lastra carteggiateli per bene.

Una volta finito, ripulite il tutto con un panno bagnato e lasciate asciugare.

Per donare al legno il bel colorito iniziale, usate della cera d’api o dell’olio per legno da interni, io ho usato lo Skydd potete trovarlo all’Ikea per 3,50 €.

Per il ripiano inferiore ho usato delle vecchie doghe di un letto, ma anche qui potete sbizzarrirvi voi con quello che avete a disposizione!

 

 

Ed ecco il lavoro finito nel salone :-).

ta daaa

industrial_table_diy_final industrial_table_diy_final2

 

giovedì

27

luglio 2017

0

COMMENTS

Bicolor Laundry basket DIY

Written by , Posted in DIY projects, HOME

Primo progetto della nuova sezione DIY HOME !!! Ecco un classico cesto in vimini naturale reso piu' irresistibile e luminoso da una base colorata. Tutti i passaggi e i materiali usati link sopra sulla bio!!!!⬆⬆⬆⬆ #diy #diyhome #homeliving #homediy #homeprojects #vimini #rattan #rattanbag #bicolor #chalkpaint #anniesloan #laundrybag #cesta #naturalmaterials

 

 

cosa ti serve

 

un cesto in vimini/ rattan/ rafia

nasto carta

pittura bianca Chalk

pennello

un vecchio lenzuolo bianco

cestino_vimini_diy_chalk paint 2 cestino_vimini_diy_chalk paint

Per questo progetto abbiamo utilizzato la Chalk ® Paint, una particolare tipo di pittura decorativa. E’ un prodotto molto puro ed ecologico a bassissimo COV (composti organici volatili). Praticamente inodore e quindi è ottimo per l’utilizzo in ambienti chiusi. E’ realizzato con un altissimo titolo di pigmento e dunque ha una coprenza incredibile.

La chalk è’ una vernice gessosa, opaca, densa  e straordinariamente materica. Potete usarla su qualunque superficie e il risultato sarà ottimo anche se siete alle prime armi!

Il bello della chalk è che attacca quasi su qualsiasi cosa senza bisogno di primer o di scartavetrare. La tonalità di bianco  scelta è l’ OLD WHITE, un bianco neutro, color gesso, non è completamente bianco ma e’ privo di toni giallastri.       PicsArt_06-29-09.38.39Ed ora è arrivato il momento di trasformare la nostra cesta!

cestino_vimini_diy

La premessa indispensabile per un buon lavoro è un  supporto preparato perfettamente . La cesta dovrà essere “sana”, senza tarli e ben pulita.

Girando per i negozi ho visto un sacco di ceste bicolore, ovvero colorate per metà/un quarto con un colore pastello, generalmente bianco, e il rimanente lasciato naturale. L’idea era quindi quella di riprodurre questo trend anche sulla nostra!

La prima cosa da fare è delimitare con lo scotch carta la parte che andremo a colorare.

   cestino_vimini_diy_2

Ora possiamo iniziare a pitturare !

 cestino_vimini_diy_chalk paint_3

Tra una mano e l’altra si può attendere da 1 a 12 ore in base all’umidità dell’ambiente e al tipo di supporto.

Una volta  soddisfatti della tonalità ottenuta e una volta asciutta la vernice possiamo togliere lo scotch carta

IMG_20170623_125805_391

Per la fodera basterà prendere un vecchio lenzuolo, piegarlo a metà  e con due cuciture otterremo il sacco per ricoprire internamente in cesto.    ta daaa

cestino_vimini_diy_chalk paint_final2 1cestino_vimini_diy_chalk paint_final2 2

cestino_vimini_diy_chalk paint_final2 4

 

 

giovedì

26

gennaio 2017

0

COMMENTS

DIY MY VALENTINE: caramelle con messaggi d’amore

Written by , Posted in DIY projects, Food

Processed with VSCO
 

Ogni anno a San Valentino mi piace pensare ad un progetto carino e semplice da realizzare  per la  festa degli innamorati!

Qualche mese fa,  Troppotogo mi ha contattata chiedendomi di  realizzare per loro  un DIY proprio per San Valentino!!

Ho iniziato così a cercare ispirazioni su Pinterest  dove ho creato la bacheca HELLO VALENTINE dedicata a San Valentino dove potete trovare tante altre idee carine di altre blogger.

pinterest idee san valentino

La scelta finale è caduta su delle golosissime gelèe aromatizzate al rosolio.

Quale modo migliore per dimostrare il vostro amore se non con un bel barattolo di vetro pieno di caramelle fatte e confezionate da voi e che.. sorpresa .. nascondono al loro interno dei messaggi ?

Non è il solito regalo impersonale  è qualcosa fatto da voi, unico e  che lascerà piacevolmente sorpreso chi lo riceverà!

Qui : DIY SAN VALENTINO  trovate il mio DIY con l’occorrente e il  tutti i passaggi spiegati.

Se invece cercate ispirazione anche per altri regali di  San Valentino date un’occhiata alla pagina più romantica del loro  shop: TROPPOTOGO SAN VALENTINO  Ci sono un sacco di idee carine e originali !

 

 

Processed with VSCO

Processed with VSCO

Processed with VSCO

Processed with VSCO

lunedì

15

febbraio 2016

0

COMMENTS

Ballerine “BY ME VALENTINE” DIY

Written by , Posted in DIY projects, Embellished

IMG_20160214_172820

 

Hello diyers!!!!

Spero abbiate passato bene la vostra serata di San Valentino con il vostro fidanzato ma anche con vostri amici o in famiglia, insomma con le persone che amate :)

Per il mio outfit di San Valentino ho scelto un last minute DIY . Davvero facilissimo e veloce da fare!  Ho personalizzato un paio di ballerine nere comprate durante i  saldi con un dettaglio sbarazzino in perfetto Valentine mood e non solo!

Ecco cosa vi serve :

ballerine basiche nere

 Jana Ballerine nere, Nero (nero), Fr 40

pezzetto di eco pelle

smalto

stampe cuori

ballerine san valentino MATERIALI P

make it barra

Dopo aver stampato i cuori, ritagliateli.( Trovate il link del template stampabile nell’elenco dei materiali)

Appoggiateli sul vostro pezzo di eco pelle e usateli come stampo per  ricavare  il dettaglio a forma di cuore che andrà ad abbellire le ballerine.

ballerine san valentino 7 P

ballerine san valentino 8 P

A questo punto stendete lo smalto sopra la sagoma su entrambi i lati. Ovviamente potete scegliere il colore che più vi piace  o che meglio si abbina al vostro look.

Per ottenere un effetto più intenso vi consiglio di passare almeno tre mani di smalto, lasciandolo asciugare bene ! Non Dimenticatevi i bordi!

ballerine san valentino 3 P

Infine non vi resterà che attaccare  i cuoricini in eco pelle colorati con un po’ di colla a caldo sul  retro della ballerina.

ballerine san valentino 4 P

RISULTATO-FINALE 2

IMG_20160214_172820

 

 

domenica

3

gennaio 2016

0

COMMENTS

Fairisle cover DIY

Written by , Posted in Accessories, DIY projects, Embellished

cover celluare natalizia 2

Non ho mai avuto tante cover.

Sarà perchè per il mio smartphone non ne esistono tante, sarà perchè quelle che ci sono non mi piacciono , sarà perchè  le 2 che mi piacciono costano troppo.

  Da un mese a  questa parte però sono ufficialmente ossessionata da due cose :  washi tape e cover cellulari.

Quindi preparatevi  a vederne molti di progetti simili!

Ecco qui  un modo super cheap  per personalizzarle.

Basta munirsi di :

-Washi tape ( ce ne sono di infiniti tipi)  

– una cover bianca semplice 

materiali cover 2 P

 

Con un milione o forse piu di colori e fantasie  possiamo crearne una per ogni outfit  ed occasione.

Noi questi washi tape li avevamo comprati in fiera  ad Abilmente questo autunno ma ho visto che si trovano anche in molti siti. Vi lascio qui alcuni link.

https://www.etsy.com/listing/209385719/red-fair-isle-washi-tape-christmas-washi

https://www.pipii.co.uk/3-festive-nordic-christmas-washi-tapes.html

Il tema di oggi è il week-end in montagna .

Avete in programma una settimana bianca con gli amici?  Bianco e nero. Rosso e blu. Bianco, nero e rosso. Queste le combinazioni cromatiche per una mise elegante sulla neve.

E’ perchè non  abbinare la cover al nostro look ?

Per questo  DIY abbiamo infatti utilizzato  infatti 2 Fair Isle washi tape  che richiamano una tecnica di lavoro a maglia  utilizzata per creare capi  a piu colori e che sono i classici maglioni che indossiamo per i nostre settimane bianche.

fair isle pattern

make it barracover cellulare diy 1

 

cover cellulare diy 5 P

E voi tra una sciata e l’altra , un party in rifugio e una bella sauna calda  siete pronte a sfoggiare la vostra Fairisle cover DIY?

RISULTATO-FINALE-2-745x67

cover celluare natalizia 2

 

 

venerdì

20

novembre 2015

0

COMMENTS

PIGIAMA DIY

Written by , Posted in DIY projects, Embellished, TOPS

pigiama diy finale P

Un mese fa arriva un pacco in ufficio.. Il volto della mia collega si illumina.“Finalmente è arrivato il mio stock di reggiseni”  urla saltellando!Inizia a scartare le confezioni impaziente.Estrae  subito le imbottiture.“Queste le butto. Non mi servono! “Poi mi guarda e accenna un sorriso.”Forse a te potrebbero tornar utili.”!  E me le lancia.

Nasce qui il prossimo progetto. Nasce da delle imbottiture di reggiseno che stavano finendo nel cestino.

Hai bisogno di:

una felpa grigia

imbottiture per reggiseni (oppure gomma piuma)

stampo nuvola

ago & filo

***

A month ago a package arrived in the office… The face of my colleague brightened.”Finally I’ve got my stock of bras ” She screamed hopping!She started to unwrap the packages impatient.She immediately took out the paddings.”I throw them. I do not need them!” Then she looked at me and smiled slightly. “They could be useful and interesting for you!” She threw them to me.

We saved the paddings of bra from the bin, they were our inspiration for the next DIY.

You need:

a gray sweatshirt

pads for bras (or foam)

cloud shape

Needle & thread

MATERIALI PIGIAMA P

make it barra

Per prima cosa usate l’ immaginazione. Chiudete gli occhi e  iniziate a pensare a come vorreste  il vostro pigiama: quante nuvolette? grandi? piccole ? solo davanti ?  o sulle maniche?

***

First thing…use your imagination! Close your eyes and start thinking about how you would like your pajamas: How many clouds? large? small? only in the front? or on the sleeves too?

PIGIAMA DIY 2 P

Appoggiate lo stampo di carta ( che potete benissimo  disegnare a mano su un cartoncino) sulla gommapiuma e con una penna segnate i bordi. Ricavate dall’imbottitura una bella e morbida nuvoletta!!!

***

Place the shape prepared on the padding and by using a pen, mark the edges. You will create beautiful and soft clouds!!!

PIGIAMA DIY 4 P

Una volta che avrete ritagliato tutte le nuvolette posizionatele sulla felpa per trovare la giusta combinazione!

***

Once you cut all the clouds, place them on the sweatshirt to find the right combination!

PIGIAMA DIY 5 P

Cucite le nuvole  alla felpa!   ***   Sew the clouds to the sweatshirt

PIGIAMA DIY 7 P

RISULTATO-FINALE-2-745x67

pigiama diy finale mix

 

lunedì

26

ottobre 2015

0

COMMENTS

FAUX FUR VEST DIY

Written by , Posted in DIY projects, TOPS

dettaglio

 

 Cosa ti serve:

80 x 100 cm di pelliccia  a pelo lungo (sintetica!!!)

NO FUR

90 X 100 di tessuto per fodera

cartamodello gilet*

gesso da sarta

ago e filo per imbastitura

macchina da cucire

*Il cartamodello potete comprarlo nelle mercerie o è facile trovarlo nelle riviste specializzate e in siti come

http://www.burdastyle.it/shop-cartamodelli.html#page=0&top=1&  oppure potere ricavarlo voi se avete un gilet a casa o semplicemente da una maglia!

*****

80 x 100 cm long hair  black  FAUX fur

vest pattern

tailors chalk

needle-and-thread

Sewing machine

make it barra

Cercate  un pezzo di pelliccia  sintetica nella vostra merceria di fiducia.

                                   ****

Find a fab piece of faux fur at a local crafts store. For our vest we chose  long hair synthetic black fur

PicMonkey Collage

 

 

cartamodello vest2

 

 

 

Posizionate il carta modello sul lato rovescio della pelliccia e segnate con il gesso da sarta  lungo lo stampo ( lasciate un centimetro circa di spazio per le cuciture)

****

Place the pattern on the other side of your faux fur, draw the shape with the tailors chalk and then cut following the shape (remember to leave 1 cm for  the seams)

 

Fur Gillet

pelo

 

Imbastite i lati come nella figura qui sotto : (lato A con A) ( lato B con B) ecc..

****

Baste the fronts to the backs and sew them together:  ( side A with A) ( side B with C) ecc..

cartamodello fur vest

Cucite con la macchina da cucire

Then, with right sides together, sew the lining to the fur.

 

P

Per la fodera usate lo stesso cartamodello della pelliccia e tenete 2 cm in piu per tenerla morbida, tagliate e cucite esattamente come avete fatto con la pelliccia.

Qui un tutorial che spiega meglio come attaccare la fodera !

Cut and sew the silk lining together in the same way as we did with the faux fur pieces

Here a tutorial  that explains how to sew te silk lining

fodera

 

 

 

 

 

 

RISULTATO-FINALE 2

IMG_20150312_205731

 

 

 

PicMonkey Collage

 

 

dettaglio

venerdì

9

ottobre 2015

0

COMMENTS

Ballerine marinarette DIY

Written by , Posted in DIY projects, Embellished

BALLERINE RIGHE finale

Visto che le temperature ce lo permettono e visto  che  l’autunno non è ancora meteorologicamente arrivato  chiudiamo la sezione delle proposte Marinière  per far largo nelle prossime settimane ai nostri progetti autunnali!

BALLERINE RIGHE MATERIALI

Avete bisogno di:

slipper/ ballerine  a righe

elementi nautici plastificati

smalto verde fluo

colla

ago filo

bottoncini automatici trasparenti

make it barra

Per  prima cosa dobbiamo trasformare gli slipper in delle ballerie a punta!

Per farlo  tagliamo la lingua di tessuto che sporge e che caratterizza questo tipo di scarpe come nella foto qui sotto.

BALLERINE RIGHE STEP 1

Mettiamo un po’ di colla per tessuti dentro e pieghiamo la pelle/tessuto  all’interno. Facciamo pressione e teniamo premuto per qualche minuto in modo che la colla aderisca bene.

BALLERINE RIGHE STEP 2

et voilà  !

ballerine a punta P

Ora passiamo a inserire il nostro decorativo! Abbiamo stampato su un foglio a A4 degli elementi nautici e abbiamo poi plastificato il foglio!

Con una taglierina procediamo a tagliare le due  figure che verranno poi applicate nelle scarpe.

BALLERINE RIGHE STEP 3

Coloriamo le sagome con lo smalto verde fluo! Un tocco di purpurina verde…. 😉

BALLERINE RIGHE STEP 4

Ora è arrivato il momento di attaccare il nostro timone alla ballerina. Potete usare la colla , oppure per non rovinare la scarpa e per poter cambiare decorativo e colore abbiamo pensato di utilizzare  questi:

BOTTONCINI

 

Un lato va cucito sulla stoffa della scarpa e l’altro invece va incollato (con una colla forte) sul rovescio del  timone.

Fate la stessa cosa anche per l’ancora! In questo modo potrete semplicemente attaccare e staccare i decorativi (fatene tanti di diversi colori!!!!)  in base al vostro outfit! 😉

BALLERINE RIGHE STEP 5

 

 

RISULTATO-FINALE 2

BALLERINE RIGHE finale

 

 

 

 

martedì

28

luglio 2015

0

COMMENTS

Canottiera Marinière DIY

Written by , Posted in Accessories, DIY projects, Refashion

Marinière T-shirt finale

Marinière T-shirt 1.

Avete bisogno di:

canottiera basica bianca in cotone

scotch carta da pittore

pennello/spugnetta

colore per tessuti          

  1MC07Atop shoph&mdechatlon

 

 

You need:

 a white basic cotton top tank

fabric paint

foam paint brush

masking tape

 make it barra

 

Stendiamo la nostra  canottiera su una superficie piana.

IMPORTANTE :  inserire all’interno un foglio di carta stagnola o carta da forno in modo da evitare che il colore trapassi e sporchi l’altro lato.

Con lo scotch di carta iniziamo a fare le prime righe. Premiamo bene  in modo che lo scotch aderisca perfettamente al tessuto.Potete scegliere la dimensione e il numero delle righe che volete.

***

Spread out our T-shirt on a flat surface.

IMPORTANT : insert a piece of foil sheet or baking paper to avoid that the color passes through and make dirty the other side.  By using the tape let’s start to create the first rows. Press well so that the tape sticks perfectly against the tshirt. You can choose the size and the number of rows you want.

Marinière T-shirt 2.

 

Ora è arrivato il momento di dipingere !

Scegliete il vostro colore preferito ( è fondamentale sia un colore  specifico per la stoffa e si trovano a partire da 3 € di differenti tipi; si trovano anche nella versione a pennarello) , diluitelo con pochissima acqua e con la spugnetta iniziate a colorare le righe non coperte dallo scotch di carta.

***

Now it’s time to paint! Choose your favorite color (It is importat that It’s a specific color for cloth; you can find them starting from a price of 3 € in different types. There are also in marker version),  dilute it with a little water and by using a sponge start to color lines not covered by tape.

Paint each stripe in the color of your choice!

Marinière T-shirt 3..

 

Marinière T-shirt 4

 

Una volta colorate tutte le righe lasciate asciugare .(24h).

Il giorno successivo iniziate a togliere delicatamente lo scotch di carta.

Stirate la canottiera  dipinta, sul rovescio per circa 3 minuti con ferro da stiro caldo. Questo procedimento serve per fissare il colore e nello stesso tempo per rendere la stoffa più morbida al tatto.Pennelli, stencils e altri attrezzi devono essere sciacquati subito dopo l’uso con acqua fredda.

***

Once you colored all lines, let them dry (24h).  The next day start to remove carefully the tape. Reverse the tank top and iron it for about 3 minutes with a hot iron. This process is used to fix the color and at the same time to make the fabric soft to the touch. Brushes, stencils and other tools must be rinsed immediately after use with cold water.

Marinière T-shirt 5

 

 

RISULTATO-FINALE 2

 

Marinière T-shirt finale

Marinière T-shirt stefi

 

lunedì

22

giugno 2015

0

COMMENTS

Santorini blue lace Bracelet DIY

Written by , Posted in DIY projects, Embellished

LACE BRACELET FINAL P

PicMonkey CollageI couldn’t resist to the temptation and I finally bought a blue tulle skirt. This shade of blue reminds me the summer, Greece, the sea…

Start from here the inspiration and creation of our next DIY!

PIC BLU SUMMERMOODBOARDS-santoriniblue-2

diffic

 

suppliers lace bracelet

 

 Avete bisogno di:

base bracciale in iuta

( per vedere come farla  cliccate qui)

pizzo blu

 colla vinilica / colla per tessuti

velcro

gemme blu

***

What you need:

base bracelet in jute

(watch how to make it here)

blue lace

fabric glue

velcro

blue gems

bracialet lace 1

Stendete il tessuto di pizzo sul tavolo e posizionate sopra la base del bracciale in iuta. Stendete la colla come nella figura qui sotto. Girate un lembo della stoffa e tenete tirato e  premuto in modo da far aderire bene tutto il tessuto.

***

Lay the lace fabric on a table and place on it the base of bracelet in jute. Spread the glue as in the picture below. Fold a corner of the lace and keep it tense and hold it so as it fits well around the jute.

 

pic 2

 Fate la stessa cosa con l’altro lembo .

Una volta rivestito il bracciale non ci resta che fare la chiusura attaccando due strisce di velcro ( una  all’esterno e una all’interno)

**

Repeat the step with the other corner.

Once you have upholstered the bracelet you have to make the latch by pasting the velcro in external and internal part of the bracelet.

lace bracelet step 3P

2- 3 gemme blu qua è la

***

Place 2-3 blue gems here and there.

 

RISULTATO-FINALE 2

LACE BRACELET FINAL P

 

IMG_4433

 

Il presente sito web fa uso di cookie sia di prima parte che di terze parti. Continuando la navigazione si accetta l'installazione e l'utilizzo di tali cookie. Visualizza la nostra cookie policy